Prosegue il dibattito su Limen

Prosegue sulle pagine de La Provincia di Como il dibattito sulla permanenza dell’installazione LIMEN, presente in questi giorni a Porta Torre nell’ambito dell’8208 Lighting Design Festival.
“Un sogno possibile per la città di Volta”, come lo ha definito il giornalista Pietro Berra:
http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Editoriali/un-sogno-possibile-per-la-citta-di-volta_1212103_11/

LIMEN – Sette luci dal caratteristico raggio luminoso molto definito e puntuale illuminano alcuni specchi collocati a pavimento, creando un gioco di riflessi luminosi in varie direzioni, all’interno della torre. Grazie a degli speciali sensori collocati a pavimento, lo spettatore, passando attraverso la porta, entra all’interno dell’installazione diventandone protagonista.

A ogni luce corrispondono inoltre dei feedback sonori, che sommandosi tra loro producono una colonna sonora sempre nuova ad ogni differente interazione. Il suono della luce è, in questo caso, il suono della fonte energetica che la produce, la mole silenziosa della torre medievale diventa cassa di risonanza dei suoni prelevati dai lampioni della città. Si crea così un dinamico dialogo luminoso e sonoro tra spettatore e installazione. Come in un palcoscenico teatrale la maestosa torre si svela in una luce tutta nuova sopra gli occhi degli spettatori.

 

2