La Fondazione incontra 2018

La Fondazione incontra 2018

LA FONDAZIONE ALESSANDRO VOLTA INCONTRA 2018

Locandina-min (1)
Dopo il successo registrato nel 2017, anche quest’anno la Fondazione Alessandro Volta organizza diverse iniziative aperte al pubblico in concomitanza con le scuole della Lake Como School of Advanced Studies.
A margine e in occasione della Scuola “Waves on the lake: the astrophysics behind gravitational waves”, che si terrà a Villa del Grumello dal 28 maggio al 1 giugno e che vedrà otto tra i massimi esperti del mondo tenere corsi e seminari sulle onde gravitazionali per cinquanta studenti convenuti da tutto il mondo, sono previsti tre eventi gratuiti aperti al grande pubblico, realizzati con l’Università dell’Insubria e con la collaborazione del Comune di Como.

Le onde gravitazionali ci permettono adesso di sentire il suono dell’Universo. Ne festeggeremo dunque la scoperta con il concerto inaugurale “Onda su onda”. La brillante pianista Costanza Principe suonerà su un Fazioli F 278 – messo gentilmente a diposizione dall’Ingegner Fazioli tramite lo showroom Fazioli di Milano – musiche “ondose” assieme ad altri brani del suo repertorio (alla Villa del Grumello domenica 27 maggio, ore 18). Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Lunedi 28 maggio, nella sala della Biblioteca Comunale di Como alle ore 21, Giovanni Losurdo, coordinatore a Pisa di Advanced Virgo, terrà una conferenza dal titolo “Osservare l’universo con le onde gravitazionali nella terra di Galileo”. Saranno ripercorse le tappe principali della straordinaria avventura scientifica che ha portato alla rivelazione delle onde gravitazionali.
Iscrizione gratuita su www.conferenzalosurdo.eventbrite.it

Giovedi 31 maggio nel salone della Pinacoteca comunale di Como, ore 21, Thibault Damour terrà una conferenza dal titolo “I misteri del mondo quantistico”.
Damour, vincitore della medaglia Einstein e del premio Amaldi per le sue scoperte sulle onde gravitazionali, è coautore assieme al disegnatore Mathieu Burniat di un fumetto sulla meccanica quantistica diventato un bestseller internazionale. Tradotto in moltissime lingue e vincitore di numerosi premi è pubblicato in Italia da Gribaudo-Feltrinelli. La sua introduzione ai misteri del mondo quantistico sarà seguita da una conversazione con Giulio Giorello.
Iscrizione gratuita su www.conferenzadamour.eventbrite.it

CARMEN NEXT, 4 e 5 maggio

CARMEN NEXT, 4 e 5 maggio

ECCO CARMEN NEXT: SCUOLE, AVVOCATI E COMONEXT INSIEME
PER VALORIZZARE IL RUOLO DELLE DONNE

Locandina-min

Venerdì 4 maggio ComoNExT di Lomazzo ospiterà una sfilata di moda “giuridica” ideata da Francesca Gamba per riflettere sulla condizione della donna oggi e celebrarne il percorso di autodeterminazione nella società.
Sabato 5 maggio il progetto Carmen Next proseguirà a Cernobbio, con la collaborazione del Comune di Cernobbio e Fondazione Volta, con uno shooting fotografico nella splendida cornice di Villa Bernasconi.

Venerdì 4 maggio la moda sbarca a ComoNExT e lo fa per una nobile causa: riflettere sulla donna e l’evoluzione del suo ruolo e status all’interno della società italiana negli ultimi decenni. In due parole: Carmen Next. Il ruolo e lo status della donna in Italia sono mutati profondamente negli ultimi anni e molto resta ancora da fare: si tratta di un work in progress lento e non senza ostacoli, partito in ritardo, ma sempre più sentito, dibattuto e affrontato. Carmen Next è un progetto ideato dalla docente Francesca Gamba e realizzato in collaborazione con il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Como e con tre scuole: CIAS Centro Formazione Professionale, Istituto Da Vinci – Ripamonti e CFP Giuseppe Terragni.
Ma Carmen Next non finisce qui: il giorno dopo, sabato 5 maggio 2018, presso Villa Bernasconi a Cernobbio sarà l’arte fotografica a essere protagonista con uno shooting dedicato alle protagoniste della sfilata, con scenario la splendida Villa appena rinnovata e Cocoon, istallazione lasciata in eredità dall’8208 Lighiting Design Festival organizzato da Fondazione Alessandro Volta.

Venerdì 4 maggio alle ore 17.00, sull’inedita passerella di ComoNExT – Innovation Hub, sulla scorta di testi di legge recitati dall’avv. Livia Sarda e Maria Cristina Forgione del CPO sfileranno le studentesse delle scuole coinvolte indossando abiti e “trucco e parrucco” realizzati con le loro stesse mani. L’ispirazione parte da specifici episodi della giurisprudenza italiana, sul tema del superamento delle differenze di genere, individuati grazie al supporto del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Como. Tra gli episodi, che rappresentano fatti storici di notevole rilevanza sull’evoluzione del ruolo della donna in Italia – basti ricordare l’abolizione del delitto di onore avvenuto soltanto nel 1981. La moda diventa così il linguaggio
creativo attraverso cui esprimere punti di vista e veicolare contenuti su un tema di forte impatto sociale. ComoNExT accoglie e incoraggia la formazione facendo leva in modo originale e provocatorio sulla contaminazione tra discipline diverse.
“Un abito che si fa memoria del coraggio femminile, la ferita che diventa taglio sartoriale e si trasforma in un trucco ed un’acconciatura inediti, dire no al matrimonio riparatore con un vestito glamour. Partendo da una riflessione sulla Carmen di Bizet, tragica eroina e simbolo di una libertà incondizionata, e grazie ad un percorso propedeutico di sensibilizzazione intrapreso nelle scuole dal CPO – il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine Avvocati di Como, si è riflettuto sulla condizione della donna nella nostra società, arrivando a maturare pensieri evoluti che sono esplosi nell’estro inventivo di nuove Carmen realizzate dagli studenti delle scuole Cias Formazione professionale, IIS Da Vinci- Ripamonti di Como e CFP Terragni di Meda. Le Carmen “si rifanno il look”, amano senza danni collaterali, reinterpretando articoli di legge, con l’ironia di chi ha superato le difficoltà e i drammi dell’essere donna nel corso dei secoli, senza dimenticare” (Francesca Gamba)
La partecipazione alla performance è libera e gratuita. Per ragioni organizzative, è tuttavia necessario comunicare la propria presenza all’indirizzo email comunicazione@comonext.it

Sabato 5 maggio dalle ore 19.00 la scena si sposterà a Cernobbio (Co) presso Villa Bernasconi e avrà come suo epicentro l’opera luminosa Cocoon, realizzata per la seconda edizione dell’8208 Lighting Design Festival (iniziativa organizzata da Fondazione Alessandro Volta) e tuttora installata nel giardino della splendida villa Liberty.
Opera del lighting designer indiano Vikas Patil, Cocoon rappresenta un bozzolo di dimensioni umane, realizzato in EL Wire, in cui le persone possono entrare per sperimentare con allegria e colore un’esperienza meditativa.

A seguito del successo riscontrato presso il pubblico e la critica, è stato avviato #COCOONMANIA, un ciclo di iniziative che nei prossimi mesi alimenteranno le suggestioni evocate dall’opera, offrendo l’occasione di riannodare il filo della trasformazione e della rigenerazione che Cocoon porta con sé.
Villa Bernasconi e Cocoon saranno lo scenario della seconda performance di Carmen Next: uno shooting fotografico professionale, allestito prima all’interno di Villa Bernasconi e poi – dalle ore 21.00 – all’esterno, presso l’installazione luminosa. Oggetto degli scatti fotografici saranno ancora una volta gli outfit indossati dalle studentesse delle scuole coinvolte nel progetto. Alle 21.30 la stessa Villa ospiterà l’arrivo della “Biciclettata luminosa sul filo di seta”, iniziativa organizzata da Fondazione Volta e Sentiero dei Sogni e all’interno del programma del Festival della Luce 2018, che partirà alle 19.30 al Museo della Seta di Como.